IL BLOG

BENVENUTI A BORDO

in barca a vela con bambini



in barca a vela con bambini
15.05.2016.

Spesso mi sento chiedere: ma si può andare in barca a vela con bambini ?

Vorrei rispondere: certo, ancora più facile se i genitori decidessero di restare a casa!

Ma poi faccio il diplomatico e con serietà provo a spiegarvi cosa può rappresentare per un bambino una vacanza in barca a vela e a cosa si va incontro, come genitori, nell’organizzare una vacanza in barca a vela con bambini.

La barca a vela è un micro cosmo che diventa una fonte infinita di avventure ed esperienze. Non esiste un limite di età, ogni bambino si rapporta con questa esperienza secondo il suo vissuto, secondo la sua indole e piano piano istaura un rapporto con la barca a e con il mare molto personale. Si tratta di un mondo tutto nuovo, ci vuole un po’ di tempo per capire ma poi in un attimo diventa tutto così familiare che sembrerà loro di essere sempre stati dei picocli marinai.

E’ facile sognare e fantasticare a bordo di una barca a vela. Storie di pirati, sirene e pescatori, marinai innamorati e tesori nascosti. Un oblò diventa la porta di accesso ad un mondo nascosto, una cima serve per recuperare un tesoro in fondo al mare, un giro nel tender si trasforma in una avventura piena di scoperte. Pescare un pesce dai colori incredibili, toccare la granfia di un polipo, saltare in acqua da prua e addormentarsi sfiniti e appagati da una giornata di mare nel pozzetto, sotto una coperta e sotto un cielo pieno di stelle cullati dalle onde e dai racconti dei genitori…..aspettando che arrivi domani per tornare a vivere nuove emozioni.

– Ma scusa, non è pericoloso?

No, non c’è nessun pericolo, nè per un bimbo di pochi mesi nè per un adolescente, i pericoli sono solo frutto delle nostre paure di genitori. Sperimentare per credere. Ad essere onesti un pericolo però c’è ed è il rischio che i vostri figli vi mettano in croce perchè vorranno tornare anche il prossimo anno in vacanza in barca a vela.

– Ma scusa, non c’è il rischio che si possano annoiare?

No, c’è un mondo tutto nuovo da scoprire, impossibile annoiarsi. C’è un mare da vivere senza perdere un solo secondo di tempo, un tuffo dietro l’atro, fino a quando le labbra non diventano viola! Non c’è tempo per annoiarsi, c’è troppo da scoprire! Non dategli uno schermo o un iphone e vedrete che non si annoieranno mai!

– Ma scusa, mio figlio non mangia pesce. Come si fa per il mangiare?

Prendi un pezzo di pane, mettilo nell’amo e gettalo a mare. Aspettiamo e …..eccolo eccolo tira tira, bravo, << mamma guarda ho preso un pesce!>> E adesso? Adesso peschiamone un’altro e poi un’altro ancora e poi a merenda vedrai che meravigliose “patatine” fritte ti preparerà il capitano. << Mamma sono buonisisme, ma non sono patatine, sono i pesciolini che abbiamo pescato oggi!>>

– Si ma una vacanza in barca a vela con bambini per noi genitori non è più una vacanza

I bambini, se potessero mi direbbero forse la stessa cosa: che noia, sempre con i genitori, mai soli in barca, questa non è vacanza! Ok allora facciamo un patto. I ragazzi una sera restano in barca con il Capitano e i genitori se ne vanno a cena fuori, in un posto romantico. Vietato rientrare troppo presto, potreste non trovarci, potremmo essere scesi a terra ed essere andati a mangiare un gelato. Con il capitano le avventre non finiscono mai! E poi di giorno, cari genitori, voi riposate pure e leggetevi il vostro libro, i vostri figli hanno una missione segreta da compiere, andare ad esplorare con il capitano quellle grotte che si vedono dalla barca!

– Un’ultima domanda: sono previsti prezzi speciali per i bambini?

Certo, considerando l’esuberanza dei ragazzi e l’energia che ci vorrà per contenere la loro eccitazione è previsto un piccolo sovraprezzo 😉 Ovviamente scherziamo. La cosa migliore è coinvolgere una famiglia di amici con bambini coetanei e sperimentare questa vacanza tutti insieme così da offrire compagnia ai ragazzi e dividere i costi della locazione della barca. Vi garantiamo che sarà un successo!

La barca a vela è un’esperienza che appartiene a tutti

Grandi e Piccoli

…..non poniamo dei limiti…..

un’ultima doverosa precisazione. chi scrive ha due figlie, di 3 e quasi 6 anni che vanno in barca a vela da quando erano nella pancia della mamma!

Antonio Skipper
Author: