IL BLOG

BENVENUTI A BORDO

Vacanze in barca a vela in Sicilia: dove veleggiare?



Vacanze in barca a vela in Sicilia: dove veleggiare?
07.03.2015.
Vacanze in barca a vela in Sicilia: consigli su dove veleggiare

La Sicilia è chiamata l’Isola Madre e ha la fortuna di avere numerose isole minori poco lontane dalle sue coste, come fossero tanti pianeti intorno ad una stella. Praticamente un posto perfetto dove veleggiare, uno dei posti più belli nel Mar Mediterraneo dove organizzare una vacanza in barca a vela. E allora come fare per scegliere la destinazione adatta a voi e alle vostre esigenze?
Senza perderci in chiacchiere, cominciamo con l’individuare le destinazioni più belle dove fare rotta. Secondo la nostra decennale esperienza di navigazione a vela in Sicilia, vi proponiamo tre diversi itinerari da raccontarvi e svelarvi.

l’arcipelago delle Isole Eolie
l’arcipelago delle Isole Egadi
l’Isola di Pantelleria

Informazioni generali su tre itinerari li potete trovare nella nostra pagina dedicata alle nostre “crociere”. In questa sede vogliamo piuttosto sottolineare e sintetizzare le principali caratteristiche della navigazione a vela in ognuno di questi arcipelaghi. Per questo abbiamo deciso di dedicare ad ognuno di essi una scheda sintetica ma intuitiva che possa illuminarvi nella scelta della destinazione che più fa per voi. Dopo di che non vi resta che prenotare le prossime vacanze in barca a vela, con o senza skipper, il mare a vela ha sicuramente la soluzione che fa per voi.

Isole Egadi:

Facilità nel raggiungere Trapani con un volo, il porto di imbarco e sbarco.
Isole vicine alla costa e quindi navigazioni brevi
Acque cristalline colore chiaro per la natura calcarea della roccia e fondali sabbiosi
Ormeggi facili (in caso di locazione senza skipper)
Facilità nel trovare pesce da cucinare a bordo
Ideale per navigazioni con bambini
Possibilità di escursioni nelle grotte di Marettimo con i pescatori locali
Ideale per chi ama lunghe soste in baia
Destinazione ideale anche per neo-patentati (in caso di locazione senza skipper)
Facilità di approvvigionamento per riserve d’acqua
Affollamento sopratutto nei fine settimana
Obbligatorio il permesso di ancoraggio nell’area marina protetta
Da non perdere: visita delle grotte a marittimo, visita dell’Ex stabilimento della Tonnara, sosta a Cala Rossa, escursioni a terra a Marettimo

Isole Eolie:

Complessità nei collegamenti per raggiungere le isole
Numerose isole e numerose possibilità di itinerari
Mare profondo e acqua colore blu intenso
Complessità (medio/alta) negli ancoraggi (in caso di locazione senza skipper)
Ancoraggi limitati in caso di condizioni meteo avverse.
Ottima cucina e buona scelta di posti dove mangiare – ottime granite
Scarsità di porti e ormeggi in banchina
Destinazione consigliata per navigatori medio esperti (se in Bareboat)
Complessità nell’approvvigionamento d’acqua
Da non perdere: escursione sulla vetta dello Stromboli, eruzioni notturne dal mare dello Stromboli, granite di Alfredo a Salina, il mare di Filicudi.

Isola di Pantelleria:

Lunga navigazione per raggiungere l’isola (10 h)
Mare dai fondali rocciosi
Ancoraggi complessi e difficoltosi (in caso di locazione senza skipper)
Buone possibilità di pesca nel Canale di Sicilia
Ottima cucina e scelta di ristoranti
Variabilità delle condizioni meteo
Non propriamente adatta a bambini
Possibilità di interessanti escursioni a piedi e in macchina all’interno dell’isola
Isola lontana dalla confusione e mai affollata di barche
Destinazione consigliata solo a navigatori esperti (in caso di locazione senza skipper)
Complessità nell’approvvigionamento d’acqua
Da non perdere: bagno al lago di Venere, bagno nelle acque calde a mare, visita delle cantine vinicole, degustazione di cous cous di pesce e passito

Antonio Skipper
Author:

Connect with Facebook